Street interviews: i beni di prima necessità

Cultura metropolitana
273
0

Bisogna uscire dalle quattro mura: vogliamo conoscere il nostro pubblico o almeno quello potenziale; e farci conoscere come web radio, in modo che la gente ascoltandoci possa elevarsi spiritualmente e culturalmente.
Quindi abbiamo girovagato per le vie del centro storico di Monza in cerca di persone disponibili a soddisfare le nostre curiosità.

Ci ha stupito che, nonostante la pioggia e la frenesia del giorno di mercato, tante persone si siano fermate con noi, dedicandoci un po' del loro tempo.
Abbiamo attirato l'attenzione dei monzesi dicendo loro che potevano vincere un premio in soldi (ahahahahah!!!), forse per questo sono stati così simpatici.

In realtà è stato divertente anche per noi, ma proprio quando ci eravamo sciolti per bene, il tempo a nostra disposizione era terminato. Quindi pensiamo di ripetere l'esperienza, con altre domande su altre tematiche.

La nostra riflessione è partita dal fatto che sempre più gente "non arriva alla fine del mese". Quindi ci siamo chiesti che cosa è veramente necessario e indispensabile alle nostre vite, e la domanda che abbiamo posto alla gente è stata: "Qual è per te un bene di prima necessità?", "Cosa scegli se vai su un'isola deserta e puoi portarti solo due cose?", dando per scontato che fossero in questione solo beni materiali: cibo, casa, denaro, auto, cellulare...

Invece le risposte sono state...

Facebook Comments

POST A COMMENT.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.