Un drago in consiglio di zona 6?

<span class="fa fa-user"></span>
Shareradio
Diritti civili
2.5K
0

Venerdì 19 dicembre il CdZ 6 organizza un incontro con associazioni e Cittadini del quartiere per parlare della sua riqualificazione

DRAGO è l'acronimo del comitato di abitanti che si batte per Dare Risposte Al Giambellino Ora. Il consiglio di Zona 6 sembra aver recepito la richiesta dei cittadini di fronte alla campagna mediatica che si è scatenata sull'emergenza case nelle periferie milanesi, facendo molta confusione sulle responsabilità, istituzionali e non.

Riceviamo e pubblichiamo l'invito del Presidente del Consiglio di Zona 6 Gabriele Rabaiotti

"I quartieri popolari riempiono da mesi le pagine dei giornali. Si parla di alloggi fatiscenti, di appartamenti non assegnati, di abusivismo, di racket e di criminalità. Dietro ai fatti di cronaca e alle zone d'ombra si nasconde la quotidianità delle persone che in questi quartieri, con fatica e determinazione, vivono e lavorano.

Di questo non si parla ma anche di un'altra questione non si è è parlato a sufficienza: Lorenteggio-Giambellino rischia di perdere una grande opportunità. Già da mesi infatti il Comune di Milano ha deciso di destinare 15 milioni di euro per riqualificare almeno una parte delle case del quartiere ma non potrà intervenire concretamente fino a quando ALER (proprietaria delle case oggetto dell'intervento) o Regione Lombardia non diranno cosa intendono fare e non troveranno le forme giuridiche per consentire al Comune di Milano di lavorare, con sue risorse, sul patrimonio di loro proprietà.
Una occasione importante per trovare altri soldi è legata ai finanziamenti del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale: la domanda deve essere presentata da Regione Lombardia entro fine dicembre ma al momento nulla si sa in merito.

Se saltasse il contributo europeo, sarà in grado la sola Regione di reperire risorse sul proprio bilancio per dare seguito e dare forza alla proposta del Comune di Milano? Cosa potrà e vorrà fare il Comune se nulla dovesse muoversi sul fronte Regione/ALER? Riusciremo a restituire dignità a questo quartiere abbandonato da anni e ad aiutare concretamente chi lo abita?

Per sollecitare una risposta dalle Istituzioni chiamate in causa e responsabili del futuro di questa parte di città, invitiamo le associazioni, le organizzazioni e i cittadini del quartiere a un confronto pubblico venerdì 19 dicembre alle ore 17.00 presso la casetta verde "Elio Pianezzola" in via Odazio 7. "

Facebook Comments

POST A COMMENT.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.