Il treno della memoria raccontato dal CAG Punto e Virgola

Diritti civili
212
0

La redazione del Centro di Aggregazione Giovanile Punto e Virgola di Milano torna in diretta per raccontare, con le voci dei giovani protagonisti, l’esperienza del viaggio con il treno della memoria verso Auschwitz e i luoghi della shoah.

Una puntata densa di emozioni, un racconto corale di un’esperienza, che a detta di tutte e tutti, cambia la vita e il punto di vista sul presente.
Perché preservare la memoria costringe ad essere cittadini attivi, ad impegnarsi personalmente e collettivamente.
Perché se è vero che non esiste più la minaccia nazista è altrettanto vero che assistiamo quotidianamente ad ingiustizie contro le quali è giusto e doveroso ribellarsi.

I Centri di Aggregazione Giovanile milanesi promuovono il viaggio della memoria da ormai 6 anni, diffondendo in città un punto di vista critico e attento tra le nuove generazioni, un vero vaccino contro pregiudizi e razzismo.

La diretta, non a caso, è andata in onda il giorno della morte di Peppino Impastato, eroe che ha combattuto contro la mafia trovando nella radio lo strumento per parlare alla propria comunità.

Facebook Comments

POST A COMMENT.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.