Sabato 17 caserma Montello – stop war not people

<span class="fa fa-user"></span>
Shareradio
Diritti civili
735
0

Qui nessuno è straniero

Torniamo con piacere alla Caserma Montello, dopo l’appuntamento festoso di accoglienza del 1 Novembre (ascolta il podcast), a ribadire insieme ad una fitta realtà che quello di cui abbiamo bisogno sono politiche di accoglienza e non la criminalizzazione di chi fugge da guerre, miseria, regimi totalitari.

Trasmetteremo dalle 15.00 circa insieme a Radio Noborder, di cui siamo appassionati ascoltatori e di cui vi parleremo presto su questo sito.

Pubblichiamo di seguito il comunicato di zona 8 solidale, qui l’evento facebook

stop-war-not-people

Sabato 17 Dicembre, vigilia della giornata internazionale per i diritti dei migranti, un corteo cittadino attraverserà le vie del Municipio 8 fino ad arrivare alla ex Caserma Montello.
Perchè questo evento?

Abbiamo almeno due buone ragioni:
– Chiedere che la ex caserma Montello diventi uno spazio aperto ed accessibile a tutta la cittadinanza.
– Denunciare l’inefficacia delle attuali politiche di accoglienza, che oltre a non garantire un’ospitalità dignitosa, troppo spesso marginalizzano i migranti e li criminalizzano, costringendoli a una lunga attesa senza certezze per il futuro.

È ciò per cui da mesi si stanno battendo tutte le associazioni, organizzazioni politiche e sindacali, singoli cittadini che hanno costituito il Comitato Zona 8 Solidale.

L’apertura della ex caserma Montello è una straordinaria occasione per il quartiere, di interesse comune tra vecchi e nuovi abitanti: vorremmo che la struttura non fosse chiusa, ma al contrario che diventasse un punto di riferimento per le attività del territorio; vogliamo che le persone che la abitano siano tra noi e con noi, cittadine e cittadini di questa città, per lavorare insieme, per conoscerci e costruire un quartiere migliore, meticcio e solidale per tutti coloro che lo abitano.

Siamo convinti che la via per realizzare questo incontro passi innanzitutto dalla creazione di una robusta e vivace rete di solidarietà: questo ci ha spinto a costituirci in comitato. Abbiamo una incredibile ricchezza da sfruttare: in questo territorio già operano decine di realtà per la promozione di migliori condizioni di vita per tutte e tutti, che lottano contro il razzismo e per promuovere diritti fondamentali. Siamo convinti che altre ne sorgeranno.

Proviamo a conoscere e a stringere la mano ai migranti che abitano nella Montello e negli altri “centri di accoglienza” della nostra città: ci accorgeremo che non sono pericolosi nemici ma donne e uomini come noi, sfortunati e coraggiosi che hanno affrontato condizioni spaventose nella speranza di una vita migliore.

Questa è la strada che proponiamo per rispondere a tante legittime domande: il corteo attraverserà le vie del quartiere intorno alla Montello perché quel portone rimanga aperto, accessibile alla cittadinanza e con la possibilità per le persone di vivere il quartiere, la città.

Chiederemo inoltre che si dia risposta alla legittima aspirazione delle persone che ora sono in attesa di definizione della propria posizione giuridica, nei centri di accoglienza e fuori dagli stessi, di ottenere rapidamente i documenti che permettano loro di svolgere un lavoro e costruirsi una vita serena e indipendente da cittadine e cittadini liberi e responsabili.

Il Comitato Zona 8 Solidale invita tutte e tutti a partecipare alla giornata del 17 Dicembre per portare solidarietà ai migranti e continuare a lavorare insieme per un quartiere che rifiuti il razzismo e la paura del diverso, che sia solidale e attivo, che diventi ogni giorno migliore, aprendo nuovi spazi a disposizione di tutti i suoi cittadini.

Facebook Comments

POST A COMMENT.