LaRubrica7 ospita il chitarrista diabolico RUDY ROTTA

<span class="fa fa-user"></span>
LaRubrica7
Musica
1.7K
4

Lunedì 24 novembre abbiamo intervistato il chitarrista, cantante e compositore italiano Rudy Rotta.

Inizia la sua carriera artistica giovanissimo a 14 anni in Svizzera (Lucerna) dove la sua famiglia si è trasferita agli inizi degli anni '60. A 18 anni ritorna in Italia (Verona) dove continua la sua attività artistica affrontando il duro cammino on the road, grazie all'importante bagaglio tecnico e culturale maturato negli anni. Il suo stile aggressivo e disciplino, la velocità sulle sei corde, le notevoli doti vocali, affinati esibizione dopo esibizione, gli permettono di raggiungere grandi soddisfazioni in Italia e all'estero.

Nel 1987 ha formato la sua band, con cui si è impegnato all'estero, fino ad essere considerato a livello internazionale un ottimo esponente della musica blues, ed ottenendo riconoscimenti dalla stampa e dalla critica. La sua carriera musicale si svolge principalmente all'estero, dove è attivo dalla fine degli anni 80. Viene annoverato nell'olimpo dei migliori artisti blues internazionali.

Invitato al Kansas City Festival divide il palco con Taj Mahal, Al Green e Brian Setzer davanti a ventimila americani entusiasti della sua esibizione. Viene eletto massimo referente del blues europeo (Europe's Top Act).

Da questo momento la carriera di Rudy Rotta non ha sosta: live, esibizioni, inviti, registrazioni, lavori discografici... viene definito il miglior bluesman italiano.

Infine, entra nell'olimpo dei più grandi chitarristi mondiali grazie alla prima Stratocaster Rudy Rotta Signature prodotta da Fender Europe, seguita da una seconda edizione firmata, consegnatagli dal distributore Fender italiano in occasione del DISMA di Rimini.

Attualmente è impegnato in un fitto tour internazionale per promuovere il suo nuovo lavoro "The Beatles vs The Rolling Stones".

Speciale
del 24-11-2014
LaRubrica7 di Giusy e Vale

Article Tags

Facebook Comments

POST A COMMENT.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.