Grazie Ruben!

Cultura metropolitana
1.3K
0

In via Gonin 52, zona Lorenteggio (ci si arriva col tram 14), c'è un ristorante davvero unico: il Ristorante solidale Ruben, aperto 4 anni fa dalla Fondazione Ernesto Pellegrini onlus e più che mai attivo nell'offrire "a chi ha bisogno e voglia di ripartire un momento di ristoro, un'occasione di convivialità, un gesto concreto di accoglienza e sostegno per ogni nuovo progetto di vita".

RubenIl Ruben, altrimenti noto come Ristorante a 1 euro, è una mensa sociale, dove ogni sera, dal lunedì al venerdì, dalle 18,45 alle 21, vengono serviti al self service ottimi piatti preparati nella cucina attigua dai cuochi della Pellegrini: un primo, un secondo con contorno (a scelta fra tre o quattro proposte), dolce e frutta, si passa al distributore delle bibite per riempirsi il bicchiere, poi ci si va a sedere dove si trova posto a uno dei tavoli da quattro, sparsi nelle due grandi sale luminose e accoglienti, ci si conosce, si conversa mentre si consuma il proprio pasto senza fretta. Tanti italiani e tanti immigrati, per lo più famiglie con bambini per i quali c'è un'occhio di riguardo nel menu e, se hanno voglia di giocare, ci sono volontarie che li accompagnano nel vicino asilo, tenuto aperto appositamente fino alle 21, lasciando così ai genitori la possibilità di cenare in tutta tranquillità.
Il tutto al costo di 1 euro (solo per gli adulti, gratuito per i bambini), simbolico certamente, ma essenziale per fare la differenza tra la volontà di aiutare ad andare avanti chi vive un momento di difficoltà e un puro e semplice atto di carità.

Ruben, infatti, si rivolge alle nuove fasce di povertà, a quelle persone cioè che subiscono gli effetti della crisi economica generale o vivono particolari momenti di difficoltà familiare (famiglie numerose, genitori separati), italiani e immigrati regolari, che tirano avanti con lavori precari e hanno bisogno di un aiuto, ma rimangono integrati nel contesto sociale.  Le persone che si trovano in queste condizioni possono rivolgersi a uno dei centri di ascolto della Rete Ruben per ottenere la tessera che dà diritto ad accedere al ristorante. Le tessere hanno validità di due mesi e sono rinnovabili previa riconferma dei requisiti dal centro di ascolto.

Siamo stati al Ruben e abbiamo potuto constatare di persona la bellezza e il valore umano e sociale di questa realtà, grazie all'ospitalità di Christian Uccellatore che ci ha accompagnato nella visita e ci ha illustrato ampiamente il progetto "Ristorante solidale Ruben" di cui è responsabile.

Facebook Comments

POST A COMMENT.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.