A Baggio torna la primavera

<span class="fa fa-user"></span>
Shareradio
Musica
7.2K
0

Stagione concertistica internazionale in biblioteca

Si svolgerà a partire dal prossimo 27 novembre alla biblioteca di Baggio una rassegna di quattro incontri a cadenza settimanale, ogni giovedì, fino al 18 dicembre, trasmessi in streaming su Shareradio.

Le quattro serate  autunnali vedranno alternarsi pianisti di diversa nazionalità e formazione, a creare un piccolo paradigma del mondo musicale attuale. Andiamo infatti, già nella prima sera, dalle giovanissime baggesi Sara Petracca e Valentina Ciprandi (10 e 13 anni) al pianista bielorusso Yevgeni Galanov, virtuoso affermato in campo internazionale, che si cimenterà in sue trascrizioni di opere di Puccini e Prokofiev. Nella seconda e nella terza sera avremo il meglio della scuola pianistica di Cabassi: il 4 dicembre Emanuele Delucchi e Luca Buratto, già vincitori di grandi concorsi internazionali e l’11 dicembre Federico Pulina ed Emanuele Scaramuzza, più giovani ma già affermati.

L’ultimo concerto è un regalo che  la Primavera di Baggio vuole fare al quartiere: Cabassi suonerà infatti due concerti per pianoforte e orchestra di Mozart (K 449 e K 466) accompagnato al secondo pianoforte da Tatiana Larionova. Essendo poi vicini al Natale la serata si concluderà con brani della tradizione ed un brindisi augurale.

La Primavera di Baggio è un’associazione nata dal basso, da un’esigenza di esercizio di cittadinanza voluta fortemente dal suo ideatore, Davide Cabassi, che, venuto a vivere nel quartiere di Baggio, ha interpretato al meglio ciò che le varie associazioni attuano costantemente, nel tentativo di portare la periferia al centro della città e la cultura di alto livello in periferia.

Qui sotto qualche parola dalla conferenza stampa di presentazione della scorsa edizione, ancora molto attuale

Facebook Comments

Website Comments

POST A COMMENT.