L’indifferenza – C’entra Auschwitz con noi?

<span class="fa fa-user"></span>
Shareradio
Diritti civili
1K
0

Il 19 novembre alle 20.30 al Teatro San Vito di via Vignoli 35

Uno spettacolo teatrale organizzato dal Gruppo Giovani del Cde Creta nato dal Laboratorio di Teatro condotto da Alma Rosè. I ragazzi si sono trovati per la rielaborazione delle emozioni vissute durante il viaggio Treno della Memoria che ci ha portato a visitare i campi di concentramento e sterminio di Auschwitz Birkenau.

treno-memoria-cde-creta

Il Cde Creta, centro di aggregazione giovanile di Azione Solidale ha come orizzonte di senso la costruzione partecipata di risposte, a partire dalle risorse dei giovani, all’interno di un laboratorio collettivo capace di promuovere la riflessione, il confronto, la ricerca e lo sviluppo di sé.

Un proposta di transizione dall’età adolescenziale all’età adulta, un “luogo per crescere”, un'esperienza di responsabilità e di cittadinanza attiva.

La costruzione di una cittadinanza attiva e consapevole non può prescindere dalla conoscenza della Storia e della Memoria dei momenti che hanno cambiato il volto dell’Europa in cui viviamo e dall’ascolto delle Testimonianze dei protagonisti di questi cambiamenti.
La costruzione di una nuova dimensione della cittadinanza, consapevole e impegnata, non può che partire dalla riflessione sull’indifferenza e sulle scelte individuali che hanno reso possibili le guerre del '900 in Europa.

All’obiettivo primario dell'azione, che è quello di creare una rete di giovani che vivano in maniera attiva la vita della loro comunità, educandoli all’importanza della partecipazione, se ne lega strettamente un secondo: quello di educare i giovani alla conoscenza della Storia, della Memoria.
Ultimo passaggio è quello dell’Impegno: se infatti conoscenza e partecipazione possono essere le molle che spingono il ragazzo a diventare protagonista della vita della propria comunità, è nell’impegno quotidiano che queste idee trovano la loro sostanza.

Per questo motivo il Gruppo Giovani, come percorso di rielaborazione del viaggio, propone uno spettacolo teatrale che racconta le emozioni vissute dai ragazzi e prova a far riflettere sulle discriminazioni ancora oggi esistenti.

Facebook Comments

POST A COMMENT.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.