Il 25 novembre dei Centri di Aggregazione Giovanile

<span class="fa fa-user"></span>
Shareradio
Diritti civili
219
0

Il 25 novembre è la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, in questa occasione diversi Centri di Aggregazione Giovanile hanno organizzato iniziative per ricordarlo e diffondere una cultura del rispetto delle differenze di genere contro la violenza maschile, un problema che rimane all'ordine del giorno.

Le ragazze del CAG Punto e Virgola di via Nino Bixio a Milano hanno organizzato una diretta radio con un vasto pubblico di giovani e giovanissimi e giovanissime che hanno ascoltato e partecipato attivamente. La voce delle ragazze ci aiuta a riconoscere le tante forme di  violenza maschile, dal linguaggio a comportamenti pericolosi, cui assistiamo troppo spesso. Le psicologhe di Mai+Sole, ospiti della trasmissione, hanno raccontato le proposte della loro associazione costituita da donne che si occupano di donne che subiscono violenza fisica e psicologica.

Il CAG Punto e Virgola è oggi a rischio chiusura per le scelte inaccettabili di carattere puramente imprenditoriale. Parliamo di un presidio sociale attivo da quarant'anni nel quartiere multietnico di Porta Venezia. Questo il testo della petizione lanciata dai ragazzi e dalle ragazze, che non sono disposti a rinunciare al proprio luogo di incontro e di crescita e che vi invitiamo a firmare al più presto:

A nome di tutti i giovani e le associazioni che frequentano e collaborano con il Centro di Aggregazione Giovanile Punto & Virgola.
Lanciamo un appello contro la chiusura di questo centro storico, aperto nel quartiere di Porta Venezia da ormai 40 anni.
Il Punto & Virgola non rappresenta solo un luogo di ritrovo, un luogo in cui aiutare e farsi aiutare, bensì una casa, un rifugio, un posto sicuro su cui poter contare.
Esso accoglie inoltre persone di culture, religioni, sesso, età e ideali differenti che nel loro piccolo creano una vera e propria comunità, una vera e propria forza, una vera e propria famiglia.
La chiusura non dovrebbe essere un’opzione perché le difficoltà che essa potrebbe provocare sono molteplici e incalcolabili.

Il CAG Creta invece ha organizzato un flash mob di fornte al Liceo Marconi, in zona Inganni, per sensibilizzare studenti e studentesse, con il supporto del Municipio 6 da sempre molto attivo su questi temi. sono stati distribuiti 1000 braccialetti ai giovani del quartiere con un messaggio forte e chiaro #STOPVIOLENZASULLEDONNE.

Qui il breve video che abbiamo realizzato per documentare la giornata e dare il nostro contributo, ricordando che tutti i giorni è il 25 novembre!

 

Facebook Comments

POST A COMMENT.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.